Lucca Tattoo Expo 2020 – 25, 26 e 27 settembre 2020 – Polo Fiere Lucca
e
| seguici su Facebook, Instagram e YouTube

Lucca Tattoo Expo 2015 27/28/29 marzo 2015 – Polo Fiere

Al via la seconda edizione di Lucca Tattoo Expo, vera e propria piattaforma d’incontro per artisti del tattoo provenienti da varie città d’Italia e del mondo che potranno mostrare dal vivo la grande varietà dei loro talenti e le loro capacità artistiche. Partecipando alla convention il pubblico potrà ammirare all’opera tatuatori dagli stili più vari e dai diversissimi background  culturali. Tra i molti artisti presenti è possibile trovare specialisti di quasi tutti gli stili di tatuaggio che si possano immaginare o desiderare, l’ampia gamma di stili include ma non si limita al black and grey, la new school, i portraits, i tribal, il gothic, realistic e i typography .

Lucca è la città ideale per questa convention che attira migliaia di visitatori da tutta Italia, portando colore e vivacità in una città che, forse per troppo tempo, si è negata ai giovani e alla modernità, negando a sé stessa enormi opportunità di sviluppo.

Oltre ai circa 140 tatuatori saranno presenti stand di accessori e abbigliamento, gioielleria e bigiotteria, cosmetica e prodotti medicali, tatoo supply, concessionarie moto, e stand gastronomici. La ristorazione è curata da il Catering Il Cuore di Lucca che proporrà piatti della tradizione lucchese e street food.

Una delle  novità introdotte in questa edizione è  l’angolo dedicato alla cartomanzia.

Tantissmi workshop e i momenti dedicati agli spettacoli di danza e arte. Il programma di Lucca Tattoo Expo è ricchissimo di eventi e spettacoli, i contest, gli show e conferenze si svolgeranno nell’arco di tutte e tre le giornate,  tra cui si segnala il divertentissimo Drag Queen Show,  la sfilata di moda della nota stilista versiliese Veronica Marchetti e il Convegno Medico a cura della USL 2 “Una generazione tatuata” .

Il programma dettagliato della convention è disponibile alla pagina  www.luccatattooexpo.it .

Il programma di questa edizione dedica ampi spazi alla cultura hip hop e al Free Street Graphic Art con i contest dedicati Venerdì 27 marzo alle 18:00 “Hip Hop Contest” , Sabato 28 Marzo alle 17:00 “Street Art Contest” e  Domenica 29 alle ore 19:00 “Street Dance Showby Passione  Danza.

L’hip hop è un vero e proprio movimento culturale nato nelle strade delle grandi metropoli americane a partire dal 1973 e che ha poi contagiato le realtà urbane di tutto il mondo. L’Hip Hop è caratterizzato da una particolare filosofia di vita ed è  composto da elementi particolari che lo distinguono da altre correnti musicali, esso infatti comprende 5 elementi di base che sono 1) la musica rigorosamente rap e hip hop  2) il fenomeno del DJing 3) Il Writing, oggi riconosciuto come vera e propria arte di strada, soprattutto quando utile  a colorare ed abbellire gli angoli più squallidi di certe metropoli con bellissimi Graffiti Murari 4)B-Boying (Breackdance – Funky- Balli Hip Hop) 5) Beatboxing (Imitazioni vocali delle percussioni tipiche dell’Hip Hop). Sebbene nasca nelle strade dei quartieri ghetto come forma di interazione sociale nelle zone a prevalenza afro e latino-americana e come espressione del disagio giovanile,  fin dal suo nascere, l’hip hop si è legato contraddittoriamente (trattandosi questi di quartieri poveri e spesso purtroppo ad alto tasso di criminalità) ad una cultura materialista, ben rappresentata da brand di alta moda. Gli appartenenti a tale movimento nel tentativo di imitare i loro idoli musicali tendono ad ostentare abbigliamento firmato (boxer rigorosamente in vista con pantalone calato per mostrarne il marchio) catene, orecchini e anelli d’oro massiccio. L’abbigliamento deve essere largo e comodo soprattutto per i maschi per consentire certi tipi di balli, ma soprattutto deve essere strafirmato, per chi può permetterselo naturalmente. I tatuaggi sono una costante negli appartenenti a tale movimento e, in alcune realtà metropolitane statunitensi, sono usati ancora oggi come una vera e propria forma di riconoscimento, a dimostrazione del gruppo o gang  di appartenenza.  Tatuaggi, musica e graffiti  sono legati da un fil rouge che si riscontra nello stile dei tatuaggi scelti dagli esponenti del movimento. I tatuaggi sono infatti solitamente celebrativi dell’Hip Hop e delle sue icone e vengono realizzati sotto forma di scritte, come trascrizioni parziali di canzoni e graffiti e ricoprono generalmente quasi tutto il corpo, persino il volto o addirittura l’interno delle labbra. I tatuaggi hanno talvolta lo scopo di far sembrare più “cattivi” i ragazzi mentre devono enfatizzare la sensualità delle ragazze.

La manifestazione lucchese abbraccia l’arte millenaria del tatuaggio a tutto tondo e, per il programma che presenta, è adatta al pubblico di tutte le età e alle famiglie.

Lucca Tattoo Expo è patrocinata da: Regione Toscana – Usl 2- Provincia di Lucca – Comune di Lucca – C.C.I.A.A. – Confcommercio – Confesercenti – Confartigianato – CNA.

Orari Expo :

Venerdì 15:00-23:30 – Sabato 10:30-23:30 – Domenica 10:30-22:00

Polo Fiere – Lucca Via della Chiesa XXXII, Traversa I, 273 Lucca

 

PROMOLUCCA EDITRICE

Cav. Francesco Cerasomma